Un Uomo chiamato Cavallo

Un Uomo chiamato Cavallo Gianluca Zucchelli   Didi era un cliente, per usare un eufemismo, difficile. E non solo perché non comunicava verbalmente. Nell’istituto dove viveva, gli assistenti trovavano scuse per non portarlo fuori. La ragione è presto detta. Se dentro se ne stava in catalessi a fissare il muro e rifiutava ogni proposta di attività o comunicazione, fuori poteva … Continua a leggere