Università, Classismo in Gran Bretagna

Se sei interessato  a ricevere la selezione “giornaliera”di articoli invia la tua richiesta a “reterache@alice.it” Brutto giorno per la democrazia   “Brutto giorno per la democrazia” ha detto David Miliband il leader del Labour dopo l’approvazione dell’aumento delle tasse universitarie che sono triplicate nel Regno Unito, da 3mila a 9mila sterline l’anno. Se il governo conservatore avesse deciso di rincarare … Continua a leggere

Niente critiche

Niente critiche a scuola e ministero in Emilia la mordacchia la per gli insegnanti Salvo Intravaia – 22/5/2010 La Repubblica   Lettera del direttore dell’Emilia Romagna: “Si assiste di frequente  a dichiarazioni sulla stampa nelle quali si esprimono posizioni critiche sull’amministrazione di cui si fa parte”   ROMA – Il “bavaglio” arriva anche a scuola. Insegnanti e personale Ata (amministrativi, … Continua a leggere

Il potere di Obama

Riforma finanziaria Usa Stop repubblicano al dibattito La Repubblica 27/4/2010 Al Senato l’opposizione è riuscita a fermare il prosieguo della discussione sulla proposta di legge della Casa Bianca. Ai democratici mancano 3 voti NEW YORK – I repubblicani bloccano il dibattito la riforma delle finanza in Senato. Il voto procedurale per proseguire la discussione sulla proposta democratica di riforma di … Continua a leggere

Gran Bretagna la nemesi dei vincitori

Il rasoio di Nick Clegg Barbara Spinelli – La Stampa   Quel che sta accadendo nel Regno Unito è una storia importante perché in essa ci siamo anche noi, e l’Europa, e l’America.   È la storia di una grande illusione che s’infrange, e del fascino che hanno esercitato, specie in Italia, persone come Margaret Thatcher e Tony Blair.   … Continua a leggere

Obama apra gli occhi

«Obama apra gli occhi. Al governo di Israele razzisti e colonialisti» L’ex ministra israeliana: «L’esecutivo Netanyahu è un ostacolo alla pace. Il mio Paese ostaggio del fanatismo religioso. Gli Usa devono fermarli SHULAMIT ALONI fondatrice di PEACE NOW   «Sono estremisti, puntano al Grande Israele Ne faranno un ghetto atomico in guerra con il mondo» «Dovrebbe essere chiara a tutti … Continua a leggere

Manovratori di opinioni

Manovratori di opinioni   Mario Deaglio – La Stampa  Gennaio 2010   A prima vista non si direbbe che il governo della Repubblica Popolare Cinese e la Corte Suprema degli Stati Uniti abbiano molto in comune.   Eppure nelle ultime quarantott’ore hanno adottato decisioni o preso posizioni sostanzialmente simili che potrebbero incidere molto fortemente sulla vita dei normali cittadini.   … Continua a leggere

guerra mondiale

La nuova guerra mondiale Barbara Spinelli –La Stampa – 6/12/09   Gli scienziati più preveggenti, quando descrivono l’evoluzione possibile dello sconquasso climatico, parlano di guerra.   Guerre tra Stati, per metter le mani su acqua, combustibili, metalli scarseggianti.   E poi una guerra più enorme, mai vista, nella quale siamo già immersi come responsabili e vittime.   Una guerra che … Continua a leggere

Magistrati Italiani

Magistrati “Paperoni” e fannulloni? Ecco il dossier che smonta le accuse   Il Cepej (Commissione europea per l’efficacia della Giustizia) pubblica i  dati più “caldi” sul sistema italiano   Da La Stampa 3/12/2009   Fannulloni, super pagati e aggrappati ai privilegi della “Casta”.   Questa l’immagine che i media dipingono dei magistrati, categoria in queste settimane più che mai al … Continua a leggere

Appello su Processo breve

Appello di Roberto Saviano al Presidente del Consiglio Berlusconi Presidente, ritiri quella norma del privilegio   SIGNOR Presidente del Consiglio, io non rappresento altro che me stesso, la mia parola, il mio mestiere di scrittore. Sono un cittadino. Le chiedo: ritiri la legge sul “processo breve” e lo faccia in nome della salvaguardia del diritto. Il rischio è che il diritto … Continua a leggere

Ci rimane soltanto l’aria

Ci rimane soltanto l’aria Antonio Scurati – La Stampa 18/11/09   Cosa succede se la globalizzazione raggiunge il rubinetto di casa   Nessun uomo è tanto pazzo da vendere la terra su cui cammina.   Così, stando alla leggenda, il grande capo indiano avrebbe risposto al negoziatore bianco che gli offriva la scelta tra la guerra di sterminio e l’acquisto … Continua a leggere