Riconoscere lo Stato palestinese

  «Riconoscere loro tutela la mia gente» La scrittrice e politica, figlia d Moshe Dayan non ha dubbi: «Solo così si liberano due popoli» 24/9/2011 Una pace fondata sul principio “due popoli, due Stati, non è una gentile concessione ai palestinesi, tanto meno un cedimento a quanti vorrebbero liquidare Israele. La nascita di uno Stato palestinese è nel nostro interesse. … Continua a leggere

Le risorse scippate

  Fenomeno Land Grabbing scandalo risorse scippate   Gli Stati e le multinazionali fanno incetta di pianure fertili, fonti, pascoli, boschi. Li sottraggono ai paesi troppo poveri. La terra resta lì, ma i suoi frutti vanno altrove, nei forzieri dei paesi che hanno fatto cassa con l’inquinamento di ANTONIO CIANCIULLO   PIANURE fertili, fonti, pascoli, boschi: sono questi i beni … Continua a leggere

G8, occasione persa da Berlusconi

Se sei interessato  a ricevere la selezione “giornaliera”di articoli invia la tua richiesta a “reterache@alice.it” L’occasione persa dal Cavaliere La Stampa  CESARE MARTINETTI  27/5/2011   Se il capo del governo italiano, che a differenza dei suoi colleghi di Russia, Canada, Giappone e Francia, non è stato invitato a nessun incontro bilaterale (uno di quei faccia a faccia in cui si … Continua a leggere

Israele,rispettare confini 1967

Se sei interessato  a ricevere la selezione “giornaliera”di articoli invia la tua richiesta a “reterache@alice.it” I Confini del 1967 vanno rispettati ABRAHAM B.YEHOSHUA   La Stampa 21 5 2011   L’accordo di riconciliazione tra Hamas e l’Autorità palestinese ha provocato l’ostile reazione ufficiale di Israele. Tanto per cominciare il fatto che dopo tanti tentativi di riconciliazione le due fazioni rivali … Continua a leggere

Cina, l’ecomomia cinese cambia

Se sei interessato  a ricevere la selezione “giornaliera”di articoli invia la tua richiesta a “reterache@alice.it” L’economia cinese cambia pelle   Bill Emmott   Non appena pensi di aver decifrato il funzionamento dell’economia cinese, ecco che di colpo cambia radicalmente. Questo è ciò che accade quando in un’economia il Pil cresce del 10% annuo e quindi raddoppia di dimensione ogni sette … Continua a leggere

Europa, crisi debito crisi democrazia

Se sei interessato  a ricevere la selezione “giornaliera”di articoli invia la tua richiesta a “reterache@alice.it” Europa, crisi del debito o crisi della democrazia? di Marco d’Eramo, da il manifesto, 13 maggio 2011 Là dove 70 anni fa la possente Wehrmacht aveva fallito è riuscita oggi la discreta Bundesbank. Un tempo i principati si conquistavano con le armate, oggi bastano gli … Continua a leggere

Il grande gioco,Cina Stati Uniti

Il nuovo Grande gioco: da Bin Laden alla Cina Articoli Correlati ·    Il Mostro di Al Qaeda ·    Afghanistan, le mille anime dei turbanti neri ·    Bin Laden, c’è poco da festeggiare ·    La fine politica degli estremisti già segnata dalle rivoluzioni ·    Voltare pagina con la “guerra al terrore” di Marco D’Eramo, il manifesto, 4 maggio 2011 In quel … Continua a leggere

Berlusconi non delude mai i suoi interlocutori

Il presidente Zelig di LUCIO CARACCIOLO   27/42011 SILVIO Berlusconi non delude mai i suoi interlocutori. Tanto meno l’amico Nicolas Sarkozy. Contrasti sulla guerra di Libia? Rimpallo dei migranti alla frontiera di Ventimiglia? Insofferenza per l’istinto predatorio dei gruppi francesi in settori più o meno strategici della nostra economia? Avevamo scherzato. Ieri, al termine di un vertice “molto molto positivo” (Berlusconi) … Continua a leggere

La politica dei soldi

Se sei interessato  a ricevere la selezione “giornaliera”di articoli invia la tua richiesta a “reterache@alice.it” La politica dei soldi: così l’Occidente si è inchinato ai raìs Anne Applebaum  6/3/2011   I collegamenti tra Saif Gheddafi e l’establishment britannico sono un tipico esempio dei rapporti tra i ricchi dittatori e i politici occidentali.   Ogni quotidiano britannico ha scritto di Gheddafi … Continua a leggere

Mediterraneo al centro

Se sei interessato  a ricevere la selezione “giornaliera”di articoli invia la tua richiesta a “reterache@alice.it” Qualcosa di nuovo anzi d’antico: il Mediterraneo Mario Soares  6/3/2011  ex Presidente Portogallo   Fino alla Seconda Guerra Mondiale il Mare Nostrum era il centro della scena mondiale, poi l’asse si è spostato nell’Atlantico e infine nel Pacifico. I fatti del mondo arabo stanno riportando … Continua a leggere