Scuola palestra della vita

Se sei interessato  a ricevere la selezione “giornaliera”di articoli invia la tua richiesta a “reterache@alice.it” Le palestre della vita MARCO ROSSI DORIA  – La Stampa  28/2/2011   Il presidente del Consiglio ha affermato che «la scuola pubblica insegna principi contrari a quelli delle famiglie». Poiché egli è tenuto, nella sua qualità di capo del governo, a favorire l’unità degli italiani, … Continua a leggere

L’Unesco raccomanda l’insegnamento della filosofia

Se sei interessato  a ricevere la selezione “giornaliera”di articoli invia la tua richiesta a “reterache@alice.it”   Bambini a scuola da Socrate L’Unesco raccomanda l’insegnamento della filosofia in tutte le fasi della formazione scolastica, a partire dalla “primaria”. Perché è fonte di libertà e la chiave di volta della pace. Famiglia Cristiana  22/2/2011     Nel 2007 l’Unesco pubblicò un rapporto … Continua a leggere

Il 68 e la rivoluzione sessuale

Commento di Sicula ad art. De Gregorio  8/2/2011 C’era un tempo in cui le donne non sapevano cosa fosse il sesso. La sera prima del matrimonio si vedevano consegnare dalla madre – di solito in lacrime – una camicia da notte con uno spacco sul davanti la cui funzione si sarebbe chiarita la prima notte di nozze quando lo sposo, … Continua a leggere

Scuola e Famiglia per l’infanzia

SCUOLA E FAMIGLIA, NON FATE SCOMPARIRE L’INFANZIA di Giovanni Bollea   Il passaggio dalla nozione di bambino come piccolo uomo e dell’infanzia come anticamera dell’età adulta, a quella del bamb no e dell’adolescente come membri di una classe con esperienze e bisogni fisici, psichici, culturali e anche politici propri, soggetti della storia, cittadini a pieno diritto, è stato lungo e … Continua a leggere

Celentano,Chi non ruba

Se sei interessato  a ricevere la selezione “giornaliera”di articoli invia la tua richiesta a “reterache@alice.it” Il colloquio tra Adriano Celentano e Beppe Grillo Chi non Ruba è un Cretino Corriere della Sera 7/2/2011   I sogni svaniti e i «bisogni della gente». L’annuncio di un progetto più rock. Citando una frase di Gesù sull’onestà   Quando sento che il mio … Continua a leggere

Un’Italia pulita

Se sei interessato  a ricevere la selezione “giornaliera”di articoli invia la tua richiesta a “reterache@alice.it” Il diritto di sognare un’Italia pulita Nel nostro Paese, certo, si può dissentire. Ma a che prezzo? Al prezzo si essere pronti a sottoporsi ai veleni della macchina del fango. Don Milani diceva: “A che cosa sarà servito avere le mani pulite se le abbiamo … Continua a leggere

Chiesa e Rubygate

Se sei interessato  a ricevere la selezione “giornaliera”di articoli invia la tua richiesta a “reterache@alice.it” Chiesa e Rubygate, quando si aspetta la salvezza dall’alto di Enzo Mazzi  27/1/2011   Il problema della crescita culturale della società come esigenza primaria emerge con prepotenza dalla vicenda berlusconiana. Incriminazioni e condanne giudiziarie, manifestazioni, campagne di firme, manovre politiche parlamentari, nuove elezioni, pressioni sulla … Continua a leggere

Figli e lavoro

Se sei interessato  a ricevere la selezione “giornaliera”di articoli invia la tua richiesta a “reterache@alice.it” Alla Fiat di Termoli le operaie si mobilitano per il lavoro e i figli LUCIANA CIMINO  25/12011   Avere tre figli e fare i turni in fabbrica, guadagnare 8 euro l’ora e non potersi permettere una baby sitter. Quasi impossibile per le operaie Fiat di … Continua a leggere

Berlusconi, RuBy e le menzogne

Se sei interessato  a ricevere la selezione “giornaliera”di articoli invia la tua richiesta a “reterache@alice.it”   Dalla questura al sesso con Ruby le dieci menzogne di Berlusconi Ecco le prove che smentiscono l’autodifesa del Cavaliere sullo scandalo che lo ha investito di GIUSEPPE D’AVANZO – La Repubblica 21/1/2011   CASO RUBY Si contano dieci menzogne nell’intervento televisivo di Silvio Berlusconi. … Continua a leggere

Donne, non possiamo tacere

Se sei interessato  a ricevere la selezione “giornaliera”di articoli invia la tua richiesta a “reterache@alice.it”   Noi donne calpestate, non possiamo tacere di GIULIA BONGIORNO* Caro direttore, quando è in corso un’indagine che riguarda un personaggio pubblico, l’immancabile amplificazione mediatica che ne consegue è insidiosissima. Di solito, gli elementi divulgati sono soltanto quelli raccolti dai pubblici ministeri. Si finisce così … Continua a leggere