Il pericolo viene dal debito

IL PERICOLO VIENE DAL DEBITO La politica non può riprendere il controllo dei processi economici senza ridurre drasticamente il ruolo dei mercati finanziari Silvano Andriani20/7/2011  La caratteristica principale dell’attuale crisi è nella formazione di un eccesso di debito. Il grafico la mostra plasticamente . La linea indica il livello del debito totale – somma dei debiti dello Stato, delle famiglie … Continua a leggere

Sud e Fas (Fondi per aree sottosviluppate)

BRUTTE SORPRESE PER IL SUD Luca Bianchi   Se ripassiamo velocemente i diversi interventi di politica economica varati negli ultimi mesi e la difficoltà di tenere insieme misure di risanamento e rilancio della crescita ci viene in mente la frase che Lyndon Johnson, con una certa perfidia, aveva coniato riferendosi al presidente americano Ford: «Non è capace di camminare e … Continua a leggere

Poltrone e tagli

Le poltrone e i tagli Le scelte non fatte dalla classe politica Sergio Rizzo, Gian Antonio Stella14 agosto 2011   Estratto …. In questo momento in cui gli statali scoprono che dovranno aspettare due anni (due anni!) per avere la liquidazione, nulla è più controproducente per la casta politica che dare l’impressione di rifilare alla plebe zuccherini propagandistici. Due esempi? … Continua a leggere

Governo balneare

Come il peggior governo balneare di Fausto Panunzi14.08.2011 I cittadini italiani e i mercati internazionali si aspettavano una manovra che tagliasse la spesa pubblica ed in particolare i costi della politica. Si ritrovano con una classica manovra da governo balneare, fatta di nuovi balzelli che ricadono sulle spalle dei soliti noti, i lavoratori dipendenti. Era difficile fare peggio. L’anticipo del … Continua a leggere

Patrimoniale per l’equità

PATRIMONIALE SCELTA OBBLIGATA PER L’EQUITÀ Nicola Cacace 17/8/2011   Ora che il prelievo di “solidarietà” della Manovra per i redditi da lavoro oltre 90 mila euro è stato bocciato da destra e da sinistra come «iniquo perché spreme i soliti noti, quelli che le tasse le pagano», aumentano i fans della Patrimoniale.   Al banchiere cattolico Pellegrino Capaldo, che per … Continua a leggere

Evasione fiscale non sente crisi

Evasione, il grande imbroglio   I dati forniti da Bankitalia: dei 100 miliardi regolarizzati solo 35 hanno varcato la frontiera   I forzieri off shore restano pieni e in Italia arrivano solo le briciole. In contemporanea il «sommerso» dell’Iva sottrae allo Stato 30 miliardi l’anno. La metà, se recuperata, cancellerebbe tre quarti di manovra.     Bianca Di Giovanni  17/8/2011 … Continua a leggere

Manovra boomerang

Gli albergatori: senza feste, il Paese perde 6 miliardi   Addio al tutto esaurito dei ponti festivi, occasione di “partenza” per gli italiani in questo periodo di crisi nel quale si rinuncia alle vacanze lunghe. E così la manovra diventa un boomerang   ANDREA CARUGATI  14/8/2011   Eccola qui la manovra depressiva. Non solo per le tasse e i devastanti … Continua a leggere

Sacrifici inutili

Il rischio di sacrifici inutili   Luca Ricolfi La Stampa  14/8/2011   Lì per lì, sentite le prime notizie sulla super-manovra, mi sono detto: saranno pure sacrifici, e sacrifici alquanto impopolari, ma meglio tardi che mai. In fondo erano almeno tre anni, dal fallimento di Lehman Brothers nel 2008, che quasi tutti gli analisti indipendenti scongiuravano il governo di non … Continua a leggere

Come rassicurare i mercati

Come rassicurare i  mercati e far ripartire l’Italia   Considerato che la questione della solvibilità è legata alla valutazione della capacità e della volontà del governo italiano di assicurare equilibri di bilancio nel breve/medio/lungo periodo;   tenuto conto che l’azione del Governo è stata caratterizzata dalla  volontà di perseguire obiettivi personali e contemporaneamente di assicurarsi l’appoggio elettorale di alcuni ceti … Continua a leggere

La Galleria degli errori

  LA GALLERIA DEGLI ERRORI   Silano Andriani  5/8/2011 È inutile insistere sull’insipienza delle risposte del governo alla crisi: se si intendeva tranquillizzare i mercati si è ottenuto l’effetto opposto. I mercati vanno male dappertutto e ormai mostrano di avere paura di tutto e del contrario di tutto. Temono il crescere dei debiti pubblici generato dalla crisi ma temono anche … Continua a leggere