Investimenti strutturali

  Una riflessione in tema di politiche di investimenti infrastrutturali Michele Grillo  15/7/2011 Alcune settimane fa, Claudio De Vincenti ha evocato l’urgenza di una politica di investimenti infrastrutturali articolata su tre tasselli: (i) rilanciare il disegno di liberalizzazione e regolazione, per favorire l’emergere di un ambiente di mercato compatibile con i rilevanti obiettivi pubblici coinvolti; (ii) rivalutare una funzione pubblica … Continua a leggere

Privatizzare

  Si fa presto a dire privatizzare Emilio Barucci  15/7/2011 Sistematicamente quando il paese si trova in difficoltà sul fronte dei conti pubblici si torna a parlare di privatizzazioni. Privatizzazioni e liberalizzazioni sembrano essere due parole magiche che dovrebbero permettere al contempo di abbattere il debito pubblico e di promuovere la crescita liberando energie vitali per il Paese C’è del … Continua a leggere

Manovre realizzate, manovre annunciate

  Manovre realizzate  e manovre annunciate Alessandro Santoro22/7/2011   La manovra realizzata con il decreto legge 98 è quantitativamente coerente con il quadro stilato nel DEF, Documento di Economia e Finanza, di pochi mesi fa, ma ha una composizione i cui effetti sono socialmente iniqui e potenzialmente negativi per la crescita economica. In questo contesto, il tema della tassazione patrimoniale … Continua a leggere

Manovra, pagano dipendenti e pensionati

  Dipendenti Se pensionati pagano più di tutti   I tagli lineari colpiscono ugualmente deboli e forti. E acquistano un carattere classista C’è un’espressione che Giulio Tremonti ha contribuito a rendere popolare anche tra i non addetti ai lavori: «Tagli lineari». Quando non vuoi scontentare nessuno, togli a tutti nella stessa proporzione. In breve, significa scegliere fingendo di non farlo. … Continua a leggere

Beni culturali senza guida

  BENI CULTURALI SENZA GUIDA E SENZA CUSTODI Vittorio Emiliani  24/7/2011 Un recente rapporto stima il fatturato della cultura, nella Ue, sui 650 miliardi di euro, contro i 250 dell’industria dell’auto. Però, da noi, la cultura è sotto lo zero rispetto alla Fiat. Secondo lo stesso rapporto, la cultura produce il 2,6% del Pil europeo, contro il 2,1 delle attività … Continua a leggere

Assenza di politica industriale

  ABOLITA OGNI IDEA DI POLITICA INDUSTRIALE Paolo Bonaretti   24/7/2011 Le nostre macchine sono migliori di quelle dei concorrenti tedeschi, sono più personalizzate e tecnologicamente evolute, garantiamo uguali livelli di assistenza. Quando ci troviamo a confrontarci in Cina o in India, però, noi mettiamo in campo la capacità competitiva della nostra azienda; loro mettono in campo la Germania, l’intero sistema … Continua a leggere

Il male dentro di noi

  Il male che si nasconde dentro di noi Ilvo Diamanti   24/7/2011 E’ difficile descrivere il senso di vertigine che assale di fronte alla carneficina di Oslo. Di fronte al massacro avvenuto nell’isolotto di Utoya. Le scene dei ragazzi, sparsi lungo le spiagge, morti oppure agonizzanti. A decine. In fuga dalla violenza cieca. Generano un senso di vuoto. Disorientamento. Al … Continua a leggere

La fine di un’illusione

  La fine di un’illusione Luigi La Spina  La Stampa 21/7/2011   Può sembrare un paradosso. In una giornata politica di fortissima tensione, con le aule parlamentari ribollenti di urla, litigi al limite dello scontro fisico, e sintetizzata persino da un pugno sul tavolo sferrato dal presidente del Consiglio, i veri protagonisti sono stati due: una assenza e un lungo … Continua a leggere

Un passo deciso verso l’eutanasia del Berlusconismo

  Un altro passo deciso verso l’eutanasia del Berlusconismo Marcello Sorgi  La Stampa 21/7/2011 L’eutanasia della legislatura, cominciata il 14 dicembre con la rottura del centrodestra e la nascita della maggioranza spuria con i Responsabili, ha subito una decisiva spinta in avanti con il voto che alla Camera ha aperto le porte del carcere per il deputato Papa, coinvolto nell’inchiesta … Continua a leggere

Il Ministro nella morsa

  IL MINISTRO NELLA MORSA Francesco Cundari  9/7/2011 La posizione di Giulio Tremonti nel governo si fa sempre più difficile. Dopo la richiesta di arresto per il suo ex braccio destro, il parlamentare del Pdl Marco Milanese, proseguono gli attacchi del Giornale e dei suoi compagni di partito, ai quali si unisce lo stesso Silvio Berlusconi, mentre dai verbali dell’inchiesta … Continua a leggere