Milano 2010

Se sei interessato  a ricevere la selezione “giornaliera”di articoli invia la tua richiesta a “reterache@alice.it”

Milano oggi

 

Le ore di cassintegrazione quadruplicate in un anno, file sempre più lunghe alle mense dei poveri, meno cultura, scuola sempre peggio, più morti per infarto e tumore, segno negativo anche sul fronte ambientale, meno spazi per lo sport.

Nel complesso la «qualità della vita» a Milano è peggiorata ancora.

L’indice generale del 2009 (anno di riferimento dello studio) accentua la flessione già registrata nel 2008.

Lo studio è quello realizzato dall’Osservatorio Permanente della Qualità della Vita per la società Meglio Milano, presentato il 3 dicembre dal suo curatore Roberto Camagni, docente del Politecnico.

Quindici anni fa Milano era la terza città europea della cultura, oggi non è neppure tra le prime dieci (mentre Roma è seconda); è giudicata non solo «cara » ma pure con problemi di mobilità, vivibilità e inquinamento per i quali è 33esima in Europa.

Il numero delle imprese iscritte alla Camera di Commercio diminuisce per il secondo anno di fila da 15.531 a 13.456 e le ore di cassintegrazione salgono in dodici mesi da 228 a 914milioni, anche tra gli impiegati.

A livello provinciale la disoccupazione sale al 5,7 per cento: il peggiore della storia. In compenso aumentano le Fiere da 64 a 67 e anche la popolazione residente in città, che torna al di sopra del milione e trecentomila, nonostante il quoziente di natalità continui a calare 13.639 morti contro 12.328 nati.

Fa una certa impressione che i bambini morti nel primo anno di vita siano passati in un anno da 28 a 42.

Le vendite di libri crollano del 24 per cento, così come le rappresentazioni teatrali e i concerti, da 18.976 a 16.567 e gli spettatori al cinema. Gli ingressi negli impianti sportivi pubblici scendono da

3,7 a 2,9 milioni.

All’università il rapporto tra iscritti e laureati scende da 88 a 85 su cento, a scuola le classi sono sempre più numerose. Aumentano omicidi e furti di biciclette +10%. Solo il numero dei suicidi è rimasto identico: 114 nel 2008, altrettanti nel 2009.

 

LORENZO POZZATI

Milano 2010ultima modifica: 2010-12-09T14:24:53+01:00da reterache
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento