Chi lavora e chi guadagna

Se sei interessato  a ricevere la selezione “giornaliera”di articoli invia la tua richiesta a “reterache@alice.it”

Lettera a Marchionne

 

Lei dice che lavora 18 ore al giorno?

 

Un’operaia si alza al mattino alle 5 per il primo turno, rientra a casa dopo le 14, pulisce casa, fa la spesa, va a recuperare il figlio al post scuola ,con tutti i sensi di colpa che ha una mamma che non riesce a stare con suo figlio come dovrebbe e vorrebbe.

 

E poi i compiti, il calcio, prepara cena, sparecchia e lava i piatti, metta a letto il bambino, una carezza da mamma…

E’ arrivata mezzanotte, sono 19 ore che l’operaia è in piedi e domattina alle 5,00 suona la sveglia.

 

Tutto per 1.200 Euro al mese. Dott. Marchionne lei mi dice”Io vendo macchine”.

 

Le ricordo che queste macchine le fanno gli uomini, lei sta parlando di persone, esseri umani.

 

Di persone che si vantano di lavorare 18 ore al giorno ne ho piene le tasche, lei ci propone un modello che è la morte di questa nostra vita, che è un non vivere, che non ti permette di sognare, non c’è spazio per l’arte, la cultura, non c’è spazio per l’amore verso tuo figlio verso il proprio compagno.

 

Tutto questo non vivere ci circonda, ne vediamo i risultati nelle famiglie sfasciate, ruoli di genitori annullati, una società violenta frustrata dalle continue umiliazioni.

Ci comprate la vita per 1200 euro al mese.

Sono quelli come lei, i responsabili, voi col vostro sistema che arricchisce pochi e umilia e annulla tanti.

Lei, Dott. Marchionne,dice” è il mercato che detta queste regole, per essere competitivi per salvarci non abbiamo alternative”.

Il mercato è fatto dagli uomini, lei, dott. Marchionne, sta impegnando tutte le sue energie per sostenere questo sistema che annulla l’uomo, lei, dott. Marchionne, questo sistema lo ha fatto suo.

Non la stimo, dott. Marchionne, io ho stima per le persone che si spendono per migliorare le condizioni di vita in cui viviamo.

UN CASSAINTEGRATO

Chi lavora e chi guadagnaultima modifica: 2010-12-08T14:04:00+01:00da reterache
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento