Decreto Legge sul Lavoro

DDL LAVORO: CGIL, MODIFICHE INSUFFICIENTI , MOBILITAZ IONE PROSEGUE

 

Governo e maggioranza sono costretti ad apportare qualche modifica alla controriforma del processo del lavoro, ma ciò non basta a parere della CGIL per cambiare il senso di una legge sbagliata che continua a mantenere punti evidenti di incostituzionalità. Secondo la C.G.I.L., infatti, il ddl lavoro, in esame alla commissione Lavoro della Camera dopo la nuova deliberazione chiesta dal Presidente della Repubblica, registra primi cambiamenti, frutto anche della coerente iniziativa messa in campo dalla CGIL, ma la mobilitazione per cambiare una legge sbagliata prosegue e si rafforza. Il centro destra di fatti dimostra con pervicacia la volontà di portare avanti la controriforma del diritto del lavoro ma, allo stesso tempo, l’impegno della CGIL dimostra che, attraverso una coerente iniziativa di mobilitazione, si possono produrre crepe nel meccanismo e ottenere risultati concreti. Per questo la mobilitazione proseguirà con rinnovato vigore a partire dal coinvolgimento e dall’informazione dei lavoratori, dall’evidenziazione dei punti di incostituzionalità e dalle iniziative di mobilitazione già in programma in tutta Italia. A partire dai presidi sotto le prefetture di tutte le città di Italia il 26 aprile e dal presidio nazionale nel giorno dell’avvio del dibattito in aula il 28 aprile.

Decreto Legge sul Lavoroultima modifica: 2010-04-26T12:26:33+02:00da reterache
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento