Onu: ” Italia razzista verso gli stranieri”

Onu: «Italia razzista verso gli stranieri»

 

Dure accuse nel rapporto Ilo: discriminati soprattutto i rom. Frattini respinge al mittente: «Falso e inaccettabile»  Corriere della Sera   19 3 09

 

MILANOXenofoba e razzista. È la brutta fotografia dell’Italia che emerge senza mezzi termini da un rapporto dell’Ilo (agenzia Onu per il lavoro). Il nostro dunque non è un Belpaese per gli stranieri. E in particolare per i rom.

 

«Falso» replica il ministro degli Esteri Frattini, esprimendo l’«indignazione» dell’esecutivo ai responsabili dell’Ilo a Ginevra. Il ministro del Welfare Sacconi si affretta a dire che l’Italia è corretta nell’applicare le convenzioni per i Diritti umani e del lavoro e spiega che quello dell’Ilo non è un «atto ufficiale». Nessuno scandalo invece per la Caritas: «Da anni esprimiamo preoccupazione per forme di intolleranza e discriminazione verso gli immigrati, e in modo particolare nel mondo del lavoro» ha commentato il responsabile immigrazione Oliviero Forti.

 

RETORICA AGGRESSIVA – A scatenare la bagarre le tre pagine, contenute nel rapporto dell’Organizzazione internazionale per il lavoro, che accusano Roma di discriminare gli immigrati chiedendo interventi a stretto giro per contrastare il clima di intolleranza e garantire la tutela agli stranieri.

 

Non mancano accuse ai leader politici, rei – si legge nel testo – di usare una «retorica aggressiva e discriminatoria nell’associare i rom alla criminalità, creando così un sentimento di ostilità e antagonismo nell’opinione pubblica»

.

Il documento del Comitato – pubblicato il 6 marzo – spiega che il clima di intolleranza ha un impatto sugli standard minimi di protezione «dei diritti umani e del lavoro» nonché sui livelli di vita, ponendosi in contrasto con la convenzione 143 che regola la “Promozione della parità di opportunità e di trattamento dei lavoratori migranti”, ratificata dall’Italia nel 1981.

«PAROLE INACCETTABILI» – Tutte affermazioni «false, non dimostrare con elementi concreti, da respingere al mittente», replica la Farnesina spiegando che Frattini, giudica «gravemente inaccettabili parole come intolleranza o discriminazione nei confronti degli immigrati». Sacconi avanza il dubbio che «le sollecitazioni siano pervenute dall’interno del Paese». «Il quadro non è quello rappresentato nel rapporto» ribadisce la Farnesina, sottolineando che l’Italia «rispetta e rispetterà le regole europee e internazionali come sempre è stato riconosciuto e confermato dal governo e da tutte le autorità responsabili». «Ci auguriamo che si tratti di una sfortunata pagina dell’attività di un’istituzione, l’Ilo, che l’Italia rispetta e con la quale intende continuare a collaborare» aggiunge il ministero degli Esteri.

Commento di Reterache

Frattini e Sacconi negano l’evidenza.

E’ sufficiente ricordare le condizioni di lavoro e di vita degli immigrati che lavorano nei campi in Puglia, In Campania e Basilicata, ma anche ai Mercati Generali di Milano e nell’intero comparto edile, dove si muore quotidianamente.

Il tutto nell’indifferenza e con la complicità delle Istituzioni, in primis del Governo.

 

Onu: ” Italia razzista verso gli stranieri”ultima modifica: 2009-03-20T11:46:17+01:00da reterache
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento